Home-WWF Salento

 

 Domenica 7 Ottobre ti aspettiamo per scoprire la Natura in Città 
A causa del previsto maltempo per la giornata di domenica,
l'evento "Urban Nature" è rinviato a data da destinarsi. 

LOCANDINA_urban_nature2018_ridottaUrban Nature è l'evento del WWF tutto dedicato alla Natura Urbana attraverso il quale invitiamo tutti voi ad esplorare, conoscere e ri-costruire la biodiversità delle città italiane.

Programma di domenica 7 Ottobre:

dalle ore 10:00  alle ore 12:30 Foresta Urbana di Lecce, i volontari del WWF Salento vi condurranno nella visita di uno dei polmoni verdi della città, vera oasi naturale per tantissimi animali.

dalle ore 16:00 Parco Corvaglia a Lecce, messa a dimora di un'albero dedicato ai bambini del quartiere per conoscere e vivere il proprio parco; dalle ore 16:30 recital pianistico del Maestro Gabriele De Carlo.

Per info e prenotazioni: cell: 3392742742 - salento@wwf.it


 

I concerti della Foresta Urbana di Lecce

direzione Artistica Angela Colonna - Gianluca Milanese
a sostegno delle attività del WWF Salento e il recupero Foresta Urbana di Lecce


SABATO 2 GIUGNO - h. 18
TRANSALENTO 
Kavita Soni - voce
Gianluca Milanese - bansuri, flauto, flauto contralto
Andrea Presa - didjeridoo

Musica incantatrice, ammaliante, liberatoria. Tutto quello che Transalento suona intende sciogliere le menti e i corpi, allargare i confini musicali e offrire momenti di distacco, di abbandono. Per far questo ogni cosa, durante i concerti, viene elaborata e vissuta come fosse un rito, con una sua simbologia, un suo ritmo peculiare, una sua insistenza, un sottile gioco di dinamiche. I musicisti partecipano a una celebrazione che è intensa, autentica, al di fuori del tempo e dello spazio.


VENERDÌ 22 GIUGNO - h. 18
AIR TRIO 
Gianluca Milanese - flauto
Valter Salis - contrabbasso
Alessandro Semprevivo - batteria

?Conference of the bird?
Ispirato all'album omonimo del 1973 del compositore e contrabbassista Dave Holland, il trio propone un concerto basato su una struttura "open form", con un tema dichiarato all'inizio per impostare la tonalità e il tempo e poi evolvere attraverso l'interplay dei musicisti e l'interazione con i suoni della natura circostante.


SABATO 13 LUGLIO - h. 18
TRIO PERCORDA 
Franco Tommasi - voce e chitarra
Ofelia Elia - mandolino 
Giacomo Toriano - contrabbasso 

?Napoli in trio?
Propone un repertorio di canzoni napoletane che va dalle prime villanelle del ?500 fino agli ultimi grandi classici degli anni ?30 del Novecento. Quello della canzone napoletana è uno dei repertori più importanti di tutta la storia della musica. Purtroppo, al di fuori della cerchia degli appassionati, il pubblico conosce di questo repertorio una porzione infinitesima, spesso, attraverso interpretazioni di dubbio gusto. L?ambizione del trio è di avvicinare il più possibile al lirismo, allo humour, alla delicatezza, alla grazia e all?intensità che hanno nutrito più di quattro secoli e mezzo della storia di questa grande musica.

GIOVEDÌ 9 AGOSTO - h. 18
DUET GREEN 
Stefania Palma - flauto
Ludovica Colonna - flauto

Note? stellate
Il duo propone un concerto basato su musiche del 700 e dell'800.
I brani presentati hanno come fine quello di mettere in rilievo le dolci sonorità del flauto evocando i suoni presenti in natura. Così come i suoni della natura si fondono tra di loro creando un'atmosfera armoniosa e accogliente, così la melodia dei due flauti si amalgama dando origine a un affascinante intreccio di suoni. 
 

Max 50 spettatori a concerto fino ad esaurimento posti
Il concerto prevede un contributo a sostegno delle attività di recupero della foresta urbana
INFO E PRENOTAZIONE (necessaria): 339.2742742 ? 329.6237520

 

Evento internazionale del WWF: EARTH HOUR 2018
l'ORA DELLA TERRA - 24 Marzo 2018, ore 20:30 - 21:30

locandinaSpegni le luci e accendi il cambiamento
LECCE - Porta San Biagio - Start Ore 18:00
Ritorna Earth Hour (Ora della Terra) la grande mobilitazione globale del WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un?ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. È la dimostrazione che insieme si può fare la differenza.
La grande ora del buio spegne le luci anche a Lecce, a Porta San Biagio, uno degli storici accessi al centro storico, per dare vita a una manifestazione conviviale e all'insegna della sostenibilità.
 Lecce farà la sua parte con WWF Salento il patrocinio e il sostegno del Comune, e già dal mattino in collaborazione con diverse associazioni e cittadini si seguiranno tante iniziative all'insegna della sostenibilità.
 Dalle 9.30 escursione Lecce/Ciclofficina popolare Knos - Frigole/Edificio idrovoro
Con l'Associazione Ruotando della ciclofficina Knos che da tempo si impegna a diffondere la buona pratica della mobilità sostenibile sarà allestito un banchetImmagine_bicito informativo e nella mattinata una "cicloescursione" in collaborazione con il Parco di Rauccio lungo il litorale leccese con il seguente programma: 

  • Ore 9.30 partenza della sede della Ciclofficina popolare Knos (via Vecchia Frigole, 36);
  • Ore 10 arrivo presso Edificio Idrovoro di Frigole per proseguire verso il fiume "Giammatteo" che si immette nelle laguna di "Acquatina" e si prosegue per la "laguna dell'Idume". Durante l'escursione si effettueranno misure termosalinimetriche (a cura di Stefano Margiotta) che consentiranno di stabilire quale sia il fiume di acqua dolce del territorio leccese, organizzate dall'Ordine di Geologi della Puglia.
  • Ore 13 rientro a Lecce (previsto per le 13.30).
 WWF_Salento_ora_della_terra2Dalle 18 a Porta San Biagio
  • Laboratorio di costruzione di lanterne presso lo stand informativo del WWF Salento dove si potranno trovare materiale divulgativo sulle tematiche ambientali e informazioni riguardo leWWF_Salento_ora_della_terra2018 attività che si svolgono sul territorio.
  • "baratto di biodiversità", scambio di semi e talee con l?associazione Adipa.
  • Degustazione di miele e informazioni sull?affascinante società delle api e il ruolo determinante che hanno sull?ecosistema con l?azienda di apicoltura di Marco Faggiano.
  • Degustazione di liquori a base di piante spontanee, prodotti dall?azienda "Linfa Salento".
  • Mostra fotografica "Sorprese in Natura", un viaggio di immagini attraverso l'occhio attento di Piero Ferrara.
  • Momenti d'arte: - Claudio Capone con "alberi sonori e risveglio della Terra"; Annamaria Di Maggio (Dima creazioni): "Donne e Natura".
 twitter_cover_itSPEGNIMENTO DELLE LUCI ore 20.30
  • Incursioni musicali del maestro Gianluca Milanese (Flauto),
  •  Performance di Paola Turco con Terra Danzante e a cura di Paolo Colazzo (ricercatore sul tarantismo) "Ritmo madre" ritorno alla sorgente, quadro artistico spirituale dedicato alla Madre Terra;
  • Uno sguardo al cielo con "Guardiamo l'Universo" a cura dell'associazione C.R.A. Lecce (Centro ricerche astronomiche amatoriali)

 Il WWF Salento si adopera per la diffusione di tali pratiche, fornendo materiale informativo e attraverso molteplici iniziative a tema ambientale che insegnino, in particolare ai bambini e ai ragazzi delle scuole, come ritrovare l?equilibrio armonioso tra uomo e natura, e contribuire, insieme, a "salvare il pianeta" cominciando dai luoghi che ci circondano.
 Info e contatti:  339/2742742 - salento@wwf.it

A Lecce si spegne Porta S. Biagio e la relativa piazza: Il programma della giornata - Il Comunicato stampa


Il NO del WWF a TAP

Il WWF Salento ha da sempre contestato il punto di approdo del gasdotto a San Foca proponendo, per giungere a una mediazione, l'alternativa nell'area già industrializzata e fortemente compromessa dal punto di vista ambientale, di Cerano, nella zona industriale di Brindisi, convertendo quest'ultima da produzione a carbone a metano.

In questa prospettiva riteniamo che la realizzazione di TAP avrebbe potuto essere l?occasione per dare inizio a una politica ambientale più sostenibile delle energie, ponendo rimedio, almeno in parte, agli ingenti danni in termini di inquinamento che la centrale di Cerano ha perpetuato in questi anni al Salento.

Oltre a tali considerazioni in materia di tutela ambientale, il WWF Salento ritiene che un'opera di tale impatto, seppur definita strategica per il fabbisogno energetico del Paese, non possa essere realizzata in un territorio che la respinge e rifiuta in tal modo. Nessun intervento sul territorio, a nessuna latitudine e per alcun motivo, dovrebbe essere imposto con la forza alla popolazione che lo abita. La decisione di realizzare opere di questa entità deve necessariamente essere condivisa e partecipata, e non può prescindere da un propositivo e reale processo di ascolto del territorio.

Il WWF Salento, pertanto, è vicino e sostiene la protesta dei NO TAP, condanna le modalità di intervento da parte dello Stato relative alla realizzazione dell?opera e, in particolare, l'uso della forza esercitata in questi giorni sui manifestanti.

Temiamo inoltre per la sorte degli ulivi espiantati e vigileremo sul loro destino.

Per approfondire: Le osservazioni del WWF presentate al ministero